Liguria, -1,2% occupati su pre-crisi

Il mercato del lavoro in Liguria "è ancora in leggero ritardo nella marcia verso l'uscita dal tunnel della crisi. Gli ultimi dati Istat elaborati dall'Ufficio studi Confartigianato mettono in luce un recupero rispetto dagli anni più bui, che, dopo essersi pressoché stabilizzato negli ultimi tre anni, è ora distante 1,2 punti percentuali dai massimi pre-crisi: nel 2008 il tasso di occupazione in Liguria era del 63,6%, mentre nel 2017 si è attestato al 62,4%". Secondo l'analisi, spiega una nota, in Italia solo sei regioni registrano oggi un tasso di occupazione superiore a massimi di 10 anni fa: si tratta della Provincia autonoma di Bolzano (+2,5% sul 2008), quella di Trento (+0,9 punti), Lazio e Toscana (+0,7 punti), Lombardia (+0,4 punti) e Friuli Venezia Giulia (+0,3 punti). Il differenziale della Liguria è al quarto posto tra quelli delle regioni che devono ancora agguantare i livelli pre-crisi: solo Veneto, Basilicata e Valle d'Aosta devono recuperare un gap minore.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Zoagli

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...